Nadia Meneghetti

Mi chiamo Nadia e sono una esperta di computer e web con il pallino di trasmettere alle donne la bellezza dell’era digitale.

Amo la tecnologia, il web e l’innovazione con tutto ciò che di bello ed utile hanno portato e ancora portano nelle nostre vite.

Racconto alle donne perché la tecnologia è una loro grande alleata e insegno loro come trarne vantaggio, faccio del mio meglio per trasmettere amore e conoscenza per il digitale, serenamente, con parole semplici ed esempi chiari.

Anima artistica, creativa, curiosa. Mente logica e analitica. Formazione umanistica. Passione innata per scienza e fantascienza. Amo leggere, scrivere e raccontare. “Da grande” ho mescolato tutte queste cose tra loro e sono diventa una Miglioratrice di Vita Digitale.

Inseguo il sogno di vedere tutte le donne “tecnologicamente libere e indipendenti” muoversi insieme per creare un mondo migliore.

Ti racconto come rendere la tecnologia tua alleata.
Ti insegno come utilizzarla.
Ti sono accanto mentre inizi a padroneggiarla.
Festeggio l’attimo in cui nei tuoi occhi si accende il sorriso:
hai scoperto che si può fare e hai capito come si fa!

Cosa faccio

Ti aiuto a vivere la tecnologia in modo sereno, divertente, piacevole, proficuo e sicuro, sia nella vita privata che in quella professionale

Come lo Faccio

Metto al centro del mio lavoro TE, con le tue domande, i tuoi dubbi, la tua necessità di capire ed imparare al tuo ritmo e serenamente

Perchè lo Faccio

Inseguo il sogno di vedere tutte le donne “tecnologicamente libere e indipendenti” muoversi insieme per creare un mondo migliore.

Come sono arrivata qui

In terza media ho scoperto il Commodore 64 con il linguaggio Basic e ho cominciato a “scrivere il codice” per far apparire sul televisore cascate di quadretti colorati.

In terza superiore mi sono imbattuta nel codice binario, file di 0 e 1 che diventano parole e immagini. Ho scoperto che questo mondo mi affascinava un sacco, quasi quanto quello degli atomi e delle stelle. Ho iniziato a chiedermi cosa avessero in comune e mi sono tuffata in Asimov a caccia di risposte.

In terza lavoro ho avuto il mio primo incontro ravvicinato con un computer vero. Abbiamo fatto subito amicizia e ho scoperto che per “fargli fare quello che vuoi” e renderlo così un prezioso alleato, non serve saperne di codici, né di atomi, né di 0 e 1. Basta un po’ di pazienza e la voglia di lasciarti affascinare dalla sua magia …proprio come quando guardi le stelle!

A quel terzo anno di lavoro ne sono seguiti altri 15 di vita da timbra-cartellino, durante i quali ho avuto modo di esplorare sempre più a fondo le grandiose potenzialità offerte dai computer e dal loro matrimonio con internet.

In quegli anni ho scoperto che saper usare bene un computer permette di lavorare facendo molta meno fatica, fa risparmiare un sacco di tempo, permette incontri e scoperte che migliorano la vita.

In quegli anni ho anche scoperto che la gran parte delle persone che avevo attorno, vedevano il computer diversamente. Cose che per me erano naturali a loro sembravano complicate. Mi sono accorta che quel marchingegno che io consideravo un prezioso alleato per i più era una specie di Mostro Aniba* da cui stare alla larga! E tra queste persone le più in difficoltà sembravano essere le donne, cui qualcuno da tempo raccontava che la tecnologia è roba da uomini.

Per più di 15 anni mi sono “divertita” a dispensare aiuti e consigli a colleghi, amici e parenti finché ho deciso di fare il grande e temerario salto. Nel luglio del 2006 ho timbrato il mio ultimo cartellino per trasformare la mia passione in lavoro e creare un’attività tutta mia che ho chiamato “Computer? Si Può Fare! – Al PC Serenamente”** affiancandola qualche tempo dopo al Blog dedicato agli Over 60 chiamato “Nonni al Computer”

Nel 2014, nel corso del fantomatico 7mo anno, mi sono presa un tempo per ripensare meglio l’attività ed adattarla alla nuova realtà informatica e tecnologia. In quel momento ho deciso anche di rivolgermi alle sole donne e ho dato vita a La Lupinella – serenamente online proponendomi come Miglioratrice di vita digitale

 

** attenzione: il sito computersipuofare.it attualmente online non è il mio vecchio sito. A qualcuno è piaciuto talmente tanto il nome che quando io l’ho lasciato se l’è preso insieme ad un mio scritto di allora “20 buoni motivi per saper usare un PC” – Lusinghiero! 🙂

E la Lupinella cos’è? E cosa c’entra coi computer?

Cosa caspita è questa lupinella che da nome al sito?

E cosa c’entra con le donne e con computer, internet, blog?

 

Dopo tutto il mio blaterare di atomi, fisica, stelle, bit e byte, potresti pensare sia una sconosciuta costellazione o una nebulosa scoperta da poco o un nuovissimo ritrovato informatico…

Niente di tutto ciò!

La Lupinella è l’erba che vedi nell’immagine qui accanto. È una pianta erbacea, di natura semplice ma con un bellissimo fiore e con una caratteristica molto speciale: è una “erba miglioratrice”!

Un tipo di pianta che viene seminata nei campi per migliorare la qualità del terreno, per renderlo più ricco e più fertile e permettergli così di dare frutti di qualità (senza usare additivi chimici).

Volevo un nome che mettesse l’accento su come internet e compagnia migliorino la vita, più che sul come funzionano, un nome che parlasse di bellezza e semplicità, un nome che sapesse di amore per la terra e  di vita a contatto con la natura.

La Lupinella è tutto questo! Una pianta semplice, molto utile, con un fiore molto bello e che migliora la qualità del terreno, quindi delle coltivazioni e quindi della nostra vita.

Dulcis in fundo: la lupinella migliora il terreno fissando in esso l’Azoto, elemento che ci compone, di cui abbiamo bisogno e che non assimileremmo se non venisse fissato.

E indovina un po’ da dove viene l’Azoto?! Esatto! Viene proprio dalle stelle!

E il cerchio si chiude :o)