Canva: cosa è e perchè ti serve

Catena di Sant Antonio
Sant’Antonio, le mail e Facebook!
17 giugno 2014
L’ho fatto con Canva
20 giugno 2014
Mostra tutto

Canva: cosa è e perchè ti serve

fatto con Canva


CANVA
(senza la S finale!) è un sito all’interno del quale puoi creare in poco tempo, immagini belle e parlanti per il tuo blog, anche se non sei una grafica e non sai usare il Photoshop di turno!

Ecco! L’ho detto subito nelle prime righe così sai già se ti interessa leggere lo sproloquio che segue oppure no!

Il mio rapporto con Canva è di amore e odio!

Amo Canva perché mi permette in certe occasioni di fare delle belle cose in pochi clic aiutando la mia fantasia prima ancora che le mie capacità come disegnatrice.

Odio Canva perché, avendo una certa qual abilità nell’usare i programmi di grafica, delle volte da Canva mi sento davvero limitata e così parto a disegnare lì per poi trasferire tutto sul mio PC e riprendere il discorso con GIMP …e insomma ci metto il doppio del tempo

Apro parentesi: dicesi GIMP programma di grafica e foto ritocco creato da Spencer Kimball, Peter Mattis e il team di sviluppo di GIMP già nel lontano 1995; meno noto di Photoshop, GIMP al fratello famoso ha ben poco da invidiare …e per di più è Open Source e Free (e dì poco!)

Ma a furia di usarlo sto anche velocemente imparando a riconoscere a priori cosa mi convenga fare con Canva e cosa senza. E devo dire che quando sono proprio a corto di idee è un grosso aiuto!

Perchè ti serve Canva

Se sei una blogger di professione il tuo lavoro principale è scrivere, non disegnare o vagare per la rete alla ricerca di immagini con cui corredare il tuo articolo.

Se sei un’imprenditrice, che scrive articoli sul proprio blog per diffondere il proprio verbo, a maggior ragione non puoi permetterti di “perdere ore” (che alle volte ben di ore si parla) per andare alla ricerca dell’immagine perfetta per il tuo articolo …che quando poi la trovi viene magari anche fuori che non era davvero “Pubblic Domain“!

Che tu scriva per lavoro o per passione, se nel tuo blog o in quelli di cui sei editor ci entri “per scrivere” in generale difficilmente avrai tempo ed energie da dedicare ad imparare ad usare un vero e proprio programma di grafica e foto ritocco per poi ogni volta inventarti la composizione che ti serve.

Quello che puoi fare è abbonarti ad un sito di quelli che vendono immagini già fatte a pochi spicci e di cui il web è ormai pieno. Anche lì però spesso quello che hai in mente tu, e che magari è semplicissimo, non c’è!

Canva ti libera da tutto questo perché mette insieme:

  • un’area in cui comporre al tua immagine (con misure standard o a tuo piacimento)
  • una raccolta di immagini, pattern e foto – in parte free e in parte a pagamento (1$ l’una) – da usare come sfondi
  • una sezione “upload” dove puoi caricare le tue foto/immagini
  • una serie di “cornici” e “layout” che ti permettono di inserire agevolmente una foto in una forma particolare (come quelle che vedi nella testata del mio sito) o di fare velocemente
  • una quantità enorme di layout mosaico da gestire come preferisci
  • una serie di strumenti grafici per colorare, spostare, ingrandire o ridurre, portare in primo piano o sullo sfondo…
  • una raccolta di adesivi, stemmi, striscioni, coccarde, forme di ogni genere …in cui inserire i tuoi testi
  • una considerevole quantità di tutorial che ti spiegano come fare le varie cose

Insomma in Canva c’è tutto quello che ti serve per stimolare la tua creatività e comporre la tua immagine di inizio articolo in pochi clic!

Per entrare in Canva poi non è neppure necessario che ti registri (anche se ti consiglio di farlo nel caso tu intenda iniziare ad usarlo spesso); basta infatti che tu faccia log-in con il tuo account Facebook o Google per trovarti in un piccolo mondo di favola.

 

Se ti è piaciuto dillo in giro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.