Social Media contro Sito-Blog

Perchè amo Wordpress
Perchè amo WordPress
10 aprile 2014
Meglio i social o il blog
Ti serve un Blog o basta Facebook?
13 maggio 2014
Mostra tutto

Social Media contro Sito-Blog

Social Media Mondo

 

“Ma guarda, io mi sono creata il mio account su Facebook e metto tutto lì che tanto è lì che c’è la gente no?!”

“Sì lo so, me l’hanno già detto in tanti che devo fare il blog, ma ho poco tempo e o seguo il blog o seguo Facebook…”

“Il blog! Certo! Ma già i post in Facebook li scrivo di notte… quando lo trovo il tempo di imparare anche come si fa a creare un blog!!”

 

Oggi siamo talmente impregnate di Social Media da pensare che siano il canale migliore attraverso cui comunicare. Anzi: l’unico canale attraverso cui comunicare!

Ma così non funziona! Sembra all’inizio, ma, in vero, non funziona!

  • Mettere un post su Facebook è lo stesso che metterlo nel blog, anzi meglio perché lo vedono più persone …o forse no!
  • Per creare il proprio blog ci vogliono tempo e conoscenze, alcune anche un po’ tecniche …o forse no!
  • Se hai il blog e Facebook e G+ e… devi scrivere ogni cosa 3 volte …o forse no!

 

Il tuo sito è la tua vetrina, è ciò che parla al mondo di te e della tua attività, qualunque essa sia!

Il tuo sito è il primo posto dove le persone vanno a guardare per decidere se acquistare da te (i tuoi prodotti o la tua professionalità) oppure no!

Il tuo blog è il posto in cui ti incontrano e imparano a conoscerti ed a fidarsi di te leggendo quello che scrivi (che è sempre lì visibile!) e lasciando commenti e ricevendo risposte alle domande nei commenti.

Facebook, Twitter, G+ e compagnia bella, se utilizzati correttamente, sono un grande aiuto per dar voce al tuo Personal Branding e promuovere te stessa e la tua attività, ma non possono sostituire il tuo sito!

 

Perché Facebook non può sostituire il tuo sito/blog?

Intanto, diversamente da quello che scrivi nel tuo blog, le cose che pubblichi su Facebook dopo pochi giorni (od ore se scrivi molto) non si vedono più…

Sì ok! Basta che fai un po’ di scroll e…  Ma sii sincera: tu quando navighi in Facebook entri nelle singole pagine o nei singoli account e ti leggi tutto quello che trovi scrollando fino a vedere anche i post di 3 mesi fa?!

Oppure ti limiti a dare una letta veloce al titolo dei post che trovi in home …mettendo magari un Mi Piace sulla fiducia?

Ho detto “CHE ti appare in home” ma è un errore. Devo dire “SE ti appare in home”. Perché mica tutto ti appare.

E se un post non appare in home il più delle volte neppure sai che è stato scritto.

Quindi se usi solo Facebook tutto ciò che hai scritto 3 mesi fa è quasi come se non l’avessi scritto! Con buona pace delle tuo ore di sonno perse per quel componimento!

Sì va beh! Ma anche nel blog una tende a guardare solo le cose più recenti!!

Certo! Ma nel blog, accanto agli articoli ci sono dei riquadri il cui scopo è richiamare l’attenzione sugli articoli precedenti, sugli articoli correlati, su altri articoli di interesse …e già che ci siamo anche su chi sei, cosa fai, perché scrivi quelle cose, cosa vendi…

E poi nel tuo blog (o sito con blog) decidi tu dove mettere le foto e come metterle, quanto può essere lungo un post, come allineare il testo, che caratteri usare e che colori…

Tutte cose che sono decisamente importanti, specialmente oggi, un tempo in cui gli articoli non vengono “letti” ma “guardati”

Per “seguirti” su una pagina Social (qualunque esso sia) devo essere iscritta a quel particolare Social…  mentre per seguire il tuo blog mi basta memorizzarne l’indirizzo nei preferiti o iscrivermi ai Feed o alla Newsletter se ce l’hai.

 

E poi c’è la cosa più importante di tutte: la proprietà!

Questo articolo che tu stai leggendo e che io, Nadia, sto scrivendo è farina del mio sacco, è mia proprietà intellettuale ed è pubblicato in questo sito il cui nome di dominio è di mia proprietà e strettamente associato a me e che staziona su un server di cui il contratto d’affitto è a mio nome…

Qui è TUTTO MIO e a decidere tutto sono io

Quando invece scrivi nei social la decide tutto il proprietario del Canale Social che sto usando, e che domani può liberamente decidere di trasformare tutto e spostare il titolo del post sotto il post stesso e cambiargli colore!

O obbligarmi a mettere come testata del sito una greca astratta con fantasia tribale alta X e larga Y!

O decidere per me in che modo posso e devo interagire con le mie lettrici!

O, peggio del peggio, chiudere baracca e burattini e lasciarmi dall’oggi al domani senza più una riga di tutto il mio prezioso scrivere. E di nuovo cari saluti alle ore di sonno o di tempo libero investite per scrivere articoli e collezionare figurine nella raccolta Amici.

Ci sarebbe da dire qualcosa anche sul “ma di chi è poi la proprietà di ciò che scrivo sul Social-M?!”

Ma questo articolo è già troppo lungo per cui lascio in sospeso questo e anche il perché degli altri 2 “…o forse no!”

Se ti è piaciuto dillo in giro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *