In riunione a Milano dalla casa al mare

quanto-costa-un-sito
Quanto costa farsi fare un sito?
27 luglio 2015
Computer Impazzito
Il computer fa quello che vuole? – Soluzione 1
1 settembre 2015
Mostra tutto

In riunione a Milano dalla casa al mare

il bello della teleconferenza - jetsons frame

Settimana scorsa ho assistito ad una scena fantastica!

Era una di quelle giornate torride dell’ultimo periodo e qui a Milano la minima notturna si aggirava sui 32 °C con punte di 40 °C tra le 4 e le 6 del pomeriggio, e intendo i gradi da termometro non quelli percepiti.

Faceva talmente caldo da risultare faticoso persino il pensare, figuriamoci il muoversi per la città, ma c’era la riunione mensile di Rete al Femminile Milano.

Ci tenevo ad esserci perchè finalmente, dopo diversi mesi di discussioni e contro discussioni interne, Rete al Femminile gruppo Facebook diventa l’Associazione Rete al Femminile e in quella riunione sarebbero usciti tutti i particolari.

Ma faceva davvero molto caldo, troppo per me, tanto che mi si devono essere fusi 3 o 4 neuroni perchè pur convinta di essere non solo puntuale ma addirittura in anticipo sono arrivata alla riunione in abbondante ritardo.

Mi sarei sentita in supermega imbarazzo se non fosse che è stato proprio questo ritardo a permettermi di godere appieno della scena.

Nonostante il caldo in quella sala c’erano una trentina di donne e 3 di queste donne tenevano in mano 6 volti di altre 6 donne, e 2 di questi volti stavano parlando tra loro

Ora, con tutto il parlare che ho fatto fin qui di caldo e neuroni fusi, potresti pensare che ti stia descrivendo un’allucinazione, ed invece la scena è reale e appartiene al genere “piccoli miracoli” cui la tecnologia ci permette di assistere ormai quasi ogni giorno.

La riunione era importante e una serie di donne della Rete hanno deciso di volerci essere comunque anche se impossibilitate a venire fisicamente fino al luogo di raduno.

Così alle trenta donne presenti fisicamente se ne sono aggiunte altre 6 collegate via Skype o simili, una sul telefono di Tizia, due sul computer di Caia e via così.

Fantastico, davvero fantastico.

E’ una cosa che si può fare ormai da tempo.

E’ una cosa che, ad organizzarsi bene e per tempo, si può fare anche meglio (e lo faremo!), ma resta comunque una cosa fantastica che parla non solo della voglia delle donne di fare rete ma anche del fatto che sempre più donne anche in Italia si stiano rendendo conto del valore e dell’importanza che ha nelle nostre vite di oggi il saper usare e voler usare la tecnologia.

Una tecnologia che ti permette con pochi semplici clic di acquisire il dono dell’ubiquità ed essere contemporaneamente al mare coi tuoi figli ed a Milano in riunione. E chi più delle donne può apprezzare il valore di questa possibilità!

Grazie Rete Femminile Milano per questa bellissima immagine arrivata inattesa in un torrido pomeriggio di luglio.

Se ti è piaciuto dillo in giro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *