Le strambe parole del digitale

Cosa è un Troll
25 agosto 2016
Cosa vuol dire Fake
5 settembre 2016
Mostra tutto

Le strambe parole del digitale

Capita anche a te di sentirti una specie di marziana quando sei in mezzo a persone che parlano di tecnologia?

Ti piacerebbe riuscire a capire e farti capire quando si parla di computer, internet, tablet e digital-cosi vari?

Bene! Allora sei nel posto giusto perchè l’eBook Le strambe parole dell’Era Digitale, di cui ti parlo in questo articolo e che puoi scaricare gratuitamente compilando il piccolo form qui sotto, l’ho scritto apposta per te!

Come possiamo intenderci se nelle parole ch’io dico metto il senso e il valore delle cose come sono dentro di me; mentre chi le ascolta, inevitabilmente le assume col senso e il valore che hanno per sé, del mondo com’egli l’ha dentro?

Così scriveva Pirandello ben prima che i computer diventassero parte del nostro vivere quotidiano. Chissà cosa direbbe oggi sentendo le persone parlare di cose tecnologiche.

Siamo nel pieno dell’Era Digitale eppure la maggior parte delle donne si perde tra le parole legate al computer, al digitale ed alla tecnologia in generale.

E’ una sensazione di smarrimento comune data non certo dal fatto che la tecnologia è roba da uomini, come tendono a farci credere.

Il linguaggio dell’Era Digitale non è difficile è solo ancora nuovo e un po’ diverso da quello che parli da sempre.

Le parole che ti suonano come prive di significato sono semplicemente parole alle quali non hai ancora associato un’immagine.

E quando in una frase ne trovi 3 o 4, magari tutte in fila, molli il colpo, perché nelle tue giornate che hanno solo 24 ore e cose da fare per 72, non c’è spazio né tempo per stare a dietro a “frasi senza senso”.

Reazione sacrosanta ma che alla lunga non paga perchè ti obbliga a dover sempre dipendere dal tempo e dalla voglia e dalla cortesia (e dall’onestà in certi casi) di qualcun altro, per cose in cui potresti sbrigartela brillantemente da sola!

Aiutarti in questo passaggio è il mio lavoro e insieme la mia passione. 

Lo faccio attraverso lezioni, training, tutorial e videotutorial e da oggi anche attraverso questo eBook che ti racconta in parole semplici il senso e l’utilizzo delle parole ‘complesse’ o piu’ semplicemente ‘straniere’ del linguaggio digitale

Smettere di sentirti una marziana quando la gente parla di vita digitale è possibile e anche abbastanza facile. Tutto sta nell’associare una chiara e precisa immagine alle parole strane di cui son pieni i discorsi dei saputoni.

Parole che spesso sono perfettamente traducibili in italiano e che, altrettanto spesso, certi saputoni mescolano a caso nelle frasi giusto per fare un po’ di scena!

Aiutarti ad associare immagini alle parole e arrivare così a capire e farti capire quando si parla il digitalese è lo scopo primo di Le strambe parole dell’Era Digitale e puoi scaricarlo gratuitamente in 3 formati: PDF (leggibile da PC, Mac e Tablet) .Mobi e .ePub (leggibili dai lettori di libri eletronici …detti eBook Reader!)

Inserisci qui sotto nome ed indirizzo mail ed in pochi clic riceverai il libro direttamente nella tua casella di posta.

Dagli un’occhiata e poi torna qui a dirmi cosa ne pensi, ci tengo!

Le strambe parole dell'Era Digitale

Ti sei mai sentita come una marziana quando sei in mezzo a persone che parlano di computer, internet, tablet e digital-cosi vari?

Ti piacerebbe riuscire a capire tutte quelle strane parole e saperle usare?

Allora iscriviti alla newsletter compilando il piccolo form qui sotto, e scarica la tua copia gratuita dell’eBook  Le strambe parole dell’Era Digitale che ho scritto apposta per te!

Nadia e la Lupinella lottano contro spam e phishing e rispettano privacy e copyright. Per saperne di più leggi la Privacy Policy

Se ti è piaciuto dillo in giro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *