Cos’è un Tema WordPress

Wordpress.org Wordpress.com
WordPress.ORG o WordPress.COM?
16 Settembre 2014
i-Temi-Wordpress
Come scegliere il tuo tema WordPress
30 Settembre 2014
Mostra tutto

Cos’è un Tema WordPress

i-Temi-Wordpress

Ed eccomi di nuovo a parlare di WordPress!

Nelle puntate precedenti ti ho raccontato quanto sia importante per te, donna che gestisce da sé il proprio lavoro e la propria carriera, avere un sito web e un sito dotato di blog.

Ti ho poi parlato del mio amore per WordPress, del perchè uso proprio WordPress e di cosa sia esattamente questo WordPress.

Oggi invece parliamo di temi; no, non quelli che si facevano a scuola! Parliamo dei Temi di WordPress.

Se decidi di fare il tuo sito/blog usando WordPress, sia che tu faccia da te, sia che tu decida di commissionare il lavoro, una delle prime cose che ti ritroverai a fare sarà “scegliere il Tema“.

E questo “scegliere” che già è di suo impegnativo, vista l’enorme offerta di temi di tutti i tipi e prezzi che c’è in rete, diventa davvero da mal di testa se non hai chiare 2 cose:

  1. cos’è un tema …e quindi che implicazioni ha sceglierne uno piuttosto che un altro, e
  2. come procedere per sceglie il tema giusto per te

Partiamo dalla prima, che è anche la più semplice!

Cos’è un Tema WordPress

Il tuo blog, come dico sempre, deve essere bello e deve rispecchiarti, ma deve anche essere “altamente fruibile” da parte del tuo “cliente tipo”, cioè il tuo target …che, ovviamente, devi aver ben chiaro quale sia!

Se il tuo sito fosse una casa:

  • WordPress sarebbe l’insieme di fondamenta, pavimenti, soffitti, muri esterni e interni, impianti elettrico ed idraulico… ovvero tutto ciò senza cui non esiste la casa in quanto tale
  • i Plug-in di cui hai sentito o sentirai parlare, sarebbero lampade e lampadari, derivazioni dell’impianto elettrico per renderlo più comodo, la porta blindata, il sistema d’allarme, la cassetta della posta …l’ascensore, se sei in un codominio o il vialetto di ingresso se hai una casa indipendente… ovvero tutto ciò che rende la casa più sicura, facilemente raggiungibile e meglio fruibile
  • il Tema sarebbe l’insieme di: tipo di pavimento (piastrelle, marmo, parquet…); colori delle pareti; colore, tipo e stile di porte e finestre; tipo di sanitari del bagno e loro disposizione; mobili della cucina e loro disposizione; caratteristiche “estetiche” di lampade e lampadari; scelta dei mobili principali, delle loro forme e colori e disposizioni nelle varie stanze; tende, tappeti, complementi di arredo…

Insomma tutto ciò che rende la tua casa diversa da tutte le altre; che la rende più o meno accogliente per te e per chi viene a trovarti; che fa sì che chi entra distingua immediatamente e senza bisogno che tu gli faccia da cicerone, la zona giorno dalla zona notte, la cucina dal soggiorno, la camera dallo studio.

Parlando quindi fuor di metafora:

il Tema in WordPress è, “in prima analisi”, l’insieme di colori, forme, caratteri, ombre, riquadri, stili, sfumature, rientri, centrature, movimenti… che rendono il tuo sito diverso da tutti gli altri e TUO!

L’evoluzione della specie

Ho detto “in prima analisi” perché da che è nato il primo tema WordPress (siamo nel 2005, 2 anni dopo la nascita della piattaforma) di cose ne sono cambiate e oggi i Temi sono tutto ciò che ho detto ma anche molto di più!

E di questo “molto di più” vediamo 3 aspetti che è importante tu conosca per poter capire l’influenza che avrà sul tuo sito scegliere il tema XY piuttosto che il tema KZ!

Adattabilità agli schermi

10 anni fa c’erano in giro per case e uffici sostanzialmente solo 3 tipi di schermo:

  • il monitor piccolo da 15′, nonchè il più comune e diffuso
  • il monitor grande da 19′, appannaggio di grafici, disegnatori, architetti …e miraggio per tutti gli altri!
  • e quello del portatile …l’unico non catodico!

Oggi si va dallo schermo 4′ bassa risoluzione dello smartcoso modello discount, al super televisore multifunzione interattivo che fa anche il caffè con schermo da 320′ e risoluzione da Guinness dei primati!

…e siccome il tuo sito si deve vedere bene su tutti questi schermi e a tutte le risoluzioni, va da sé che una delle prime cose che sono cambiate nel fare web è stato il modo di “gestire lo spazio“.

Gestire lo spazio occupato dalle varie componenti del tuo sito all’interno dello schermo e fare in modo che il sito si adatti bene e sia quindi ben visibile e navigabile da qualunque schermo è compito del Tema.

I vecchi temi con layout fisso oggi non vanno più bene, quelli con layout fluido vanno già meglio ma se vuoi essere sicura che il sito non solo si veda bene ma sia anche ben navigabile dal PC con il mouse e dal tablet con le dita, ci vogliono i temi di ultima generezione “adaptive e responsive”!

Compatibilità con i Plug-in

I plug-in di cui ti ho parlato sopra, visti fuor di metafora ed in estrema sintesi, sono delle porzioni di “codice” che si combinano con il codice di WordPress per permettergli di fare più cose rispetto a quelle di base.

Sono plug-in un calendario eventi, un form, uno slideshow, la barra dei pulsanti social… ma anche il backup, l’anti-spam, gli strumenti SEO
Alcuni sono particolarmente importanti ed utilizzati, altri meno.

Poiché anche il tema è, in sostanza, codice, per essere un buon tema deve senz’altro essere compatibile con tutti i maggiori e più usati plug-in, cosa questa che ha portato molti realizzatori ad inserire tutta una serie di plug-in direttamente nel tema.

Shortcodes e PageBuilder

Ovvero, letteralmente, “codici brevi” e “costruttore di pagine”.

E’ l’ultimo grido! I temi top oggi hanno queste 2 particolari caratteristiche che ti permettono di uscire definitivamente dal solito format dove tutte le pagine del tuo sito/blog sono uguali a se stesse e molto simili a quelle di tutti gli altri siti/blog, e di costruirti davvero il tuo sito come piace a te.

E in più…

Resta da dire che tra le decine di migliaia di Temi per WordPress che puoi trovare in rete, oltre che di belli e di brutti, ce ne sono di nuovissimi e di vecchissimi; di sempre aggiornati e di abbandonati a sè stessi; di ultra personalizzabili e di affatto personalizzabili; di gratuiti e di comprabili…
…di “adatti alle tue esigenze” e di “no”!

Insomma: il Tema non è solo un insieme di caratteri e colori come può sembrare a primo impatto a chi capiti in WordPress la prima volta.

Il Tema è una componente importantissima che va scelta con molta cura e cognizione di causa!

Per questo nelle mie offerte “Ti faccio il sito” c’è sempre anche la voce “Consulenza per la scelta del Tema” ovvero: capito un po’ cosa ti può piacere faccio io una selezione di temi tra cui sceglierai quello che preferisci, così siamo sicure che non t’innamori di qualcosa che poi, dal punto di vista tecnico, non va bene!

E per cominciare a farti un’idea di come si sceglie un Tema WordPress puoi leggere l’articolo dedicato!

 

 

Se ti è piaciuto dillo in giro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.