Quanto costa farsi fare un sito?

Angela Lansbury
La Signora in Giallo e le bufale del web
17 giugno 2015
il bello della teleconferenza - jetsons frame
In riunione a Milano dalla casa al mare
4 agosto 2015
Mostra tutto

Quanto costa farsi fare un sito?

quanto-costa-un-sito

Magari sei una new entry della libera professione ed hai bisogno di creare da zero un bel sito web.

Magari sei nel business già da un po’, hai un tuo sito o blog ed ora sei arrivata al salto di qualità, quello che ti fa dire cose tipo:

“il mio blog free fai da me non va più bene ormai; mi ci vuole qualcosa di più e di meglio e io non c’ho né tempo per farlo né voglia di ammattire dietro ste web cose”.

In entrambi i casi la prima o al massimo la seconda domanda cui vorresti trovare risposta è:

“Ma quanto mi costa farmi fare un sito web?”

Se vai di fretta ti dico da subito che la risposta alla tua domanda è:

Dipende!

“Come? Ancora con sto dipende? Ma siete fissate voi webdesigner con sta parola!”

In realtà non è che “siamo fissate” o che ci godiamo a tenerti in sospeso.

Anzi io per prima sarei felicissima di poter mettere giù un bel listino prezzi come quello che trovi dal salumiere o al ristorante, che mi farebbe anche risparmiare un sacco di tempo e fatica.

E, ti dirò di più, quando ho deciso di occuparmi di creazioni web, ho fatto del mio meglio per crearlo questo bel listino lindo e pindo e ben dettagliato.

E un niente dopo averlo creato… l’ho buttato via!

E pensare che gli avevo dedicato ore ed ore di navigazione, di ricerche, di calcoli, di controcalcoli, di prove, di considerazioni…

Per installare WordPress ci vuole X tempo, per installare e configurare i plug-in fondamentali ce ne vuole Y; per scegliere e installare e configurare il tema in genere si sta tra K e P se è un tema così e tra K2 e P2 se è un tema cosà …che moltiplicato per M costo orario cui va aggiunto W di creatività…

E da tutto questo cercare di “standardizzare” cosa è venuto fuori?

Un listino “ingannevole ed illusorio” per ogni “non addetta ai lavori” (quindi ogni cliente!) che lo legga senza considerare la variabile chiave ovvero la risposta alla domanda:

“Cosa deve fare il tuo sito per te?”

Tu arrivi e mi dici: “Nadia, mi serve un blog con 5 pagine di testi, la home bella moderna e la pagina degli articoli che girano. E il tema ce l’ho già” …e se me lo chiedi così sei già brava!

Io ti faccio qualche veloce domanda per capire un po’ meglio e viene fuori che delle 5 paginette:

  • una ha al suo interno un calendario eventi per il quale vuoi gestire anche le prenotazioni,
  • una è la vetrina delle tue creazioni che vuoi mostrare con una galleria di 50 foto e che adesso no ma magari dopo vorresti anche poter vendere on-line
  • nella prima  pagina vuoi mettere uno slider di quelli lì che si vedono adesso che entrano le figure una dopo l’altra da varie angolazioni e…

…insomma, siamo qui che parliamo da neanche dieci minuti e già quello che sembrava un lavoretto fattibile con 600/700 euro è diventato un sito da almeno 1200 e ancora non abbiamo visto com’è sto tema che avresti già e una serie di altre cosucce, come ad esempio in che formato le hai le foto, che tendono al molto importante per definire il prezzo finale!

Ecco perchè nelle mie offerte trovi il prezzo fatto solo per uno specifico, ma molto specifico, tipo di “creazione web” mentre gli altri lavori sono tutti a preventivo.

“Sì! Va beh Nadia! Ma e allora tutti quelle pubblicità che ti offrono il tuo sito di 5 pagine a 300 euro?”

“Sì! Va beh Carlotta! Ma sei entrata a leggere cosa esattamente ti offrono e/o a quali vincoli ti obbligano?!”

Perchè, cara mia, diciamocelo chiaro, chiaro: se quello che ti offrono questi “tutto a 300€ sconto 30% se compri oggi”  ti va bene o se, come dicono alcune stimate colleghe, “tuo cugino il sito te lo fa per una pizza e due birre” perché hai fissato un appuntamento con me, che c’ho pure l’agenda piena?

Per oggi mi fermo qui. Nel prossimi articolo ti racconterò un po’ più nel dettaglio:

  1. cosa sono i servizi che offrono siti a 3 euro al mese,
  2. che differenza c’è tra i “siti pronti” e i siti fatti apposta per te,
  3. che cosa serve sapere alla WebDes per farti un preventivo per il tuo sito web e, di conseguenza,
  4. cosa è bene che tu abbia già chiaro quando la contatti, per avere un preventivo ben fatto da subito.

Nel frattempo, se hai domande o curiosità in tema Costo del Sito, lasciamele qui nei commenti ed io farò del mio meglio per rispondere a tutto!

Se ti è piaciuto dillo in giro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.