Segnalare le mail di SPAM

SPAM – la miglior difesa è l’attacco!
29 Marzo 2011
Lo SPAM e gli indirizzi in CCN
30 Marzo 2011
Mostra tutto

Segnalare le mail di SPAM

Come detto pressoché tutti i fornitori di posta si sono ormai organizzati per combattere lo spam e, comprendendo che quella con gli spammer è una lotta impari se gli utenti non collaborano, mettono a disposizione dei loro clienti due strumenti semplicissimi da usare e molto efficaci:

  1. la cartella “spam-mail
  2. il pulsante “questo è spam” e il suo alter ego “questo non è spam”

La cartella “spam-mail”

La cartella “spam-mail” è una cartella dedicata alla raccolta delle mail spazzatura che arrivano al proprietario della casella di posta e che uno speciale programma chiamato “Filtro AntiSpam” identifica come tale. Quali sono i criteri con cui questo filtro distingue le mail buone dalle mail spazzatura è materia dei prossimi capitoli di questa guidina sullo spam.

Qui mi limito a dirvi che in genere non viene mai considerato SPAM tutto ciò che proviene dagli indirizzi presenti nella nostra rubrica. Dico “in genere” perché ci sono dei casi particolari in cui anche la mail di una persona il cui indirizzo è presente in rubrica può finire nella cartella SPAM

Ed è questo il motivo per cui la cartella span è visibile e consultabile dall’utente. Può capitare che nella cartella ci sia qualcosa che non è spam ma una mail richiesta ed attesa …il che dovrebbe già farvi riflettere sulla pesantezza di questo fenomeno, è un po’ come rischiare di buttare via la lettera che contiene una comunicazione importantissima perché è rimasta incastrata nella massa di volantini e giornaletti non richiesti che riempiono all’inverosimile la cassetta della posta!

Anche del perché può accadere che una mail attesa finisca nello spam ne parliamo più avanti. Quello che ci serve sapere ora è che ogni tanto è buona cosa dare un’occhiata alla cartella spam per assicurarci che il suo contenuto sia davvero tutto spam e, nel caso qualcosa non lo sia, recuperarlo con l’apposito pulsante “questo non è spam”

Attenzione! Importantissimo questo! Quel pulsante infatti comunica al Filtro Antispam che la prossima volta quel tipo di messaggio dovrà essere considerato posta normale. Mentre tutti i messaggi che non sono stati recuperati vengono confermati al Filtro come provenienti da spammer.

Tutto questo a noi richiede uno sforzo davvero insignificante ed in compenso permette al Filtro Antispam di Auto-Istruirsi e diventare sempre più affidabile ed efficiente.

E passiamo all’altra opzione:

Il pulsante “questo è spam”

Il pulsante “questo è spam” opera sulla normale posta presente nella cartella “posta in arrivo” e serve per l’operazione opposta rispetto a quella vista pocanzi ovvero: segnalare al Filtro AntiSpam che una mail è SPAM.

Come vedremo lo SPAM è un fenomeno talmente dilagante che per quanto i programmatori si impegnino a creare filtri antispam sempre più efficienti e, passatemi il termine, “intelligenti” per ogni spammer messo fuori combattimento uno nuove entra in gioco …ed alle volte due!

Questo comporta che, fino a che il fenomeno non sarà stato definitivamente debellato, nonostante i filtri ci troveremo sempre a ricevere qualche spam-mail nella nostra casella di posta. Poche in vero finché la casella è giovane, sempre di più man mano che il nostro indirizzo viene diffuso a parenti ed amici ma anche e soprattutto in internet, anche di questo però parliamo approfonditamente più avanti.

Il nostro compito in questo frangente è quindi quello di non limitarci a cancellare la mail che non abbiamo richiesto ma segnalarla invece al Filtro AntiSpam premendo l’apposito pulsante. Il bello è che in questo modo facciamo qualcosa di utile non solo a noi ma anche a tutta la comunità senza impiego di tempo aggiunto; infatti nella maggior parte dei programmi di posta sia on-line che residenti premere il pulsante “questo è spam” sposta automaticamente il messaggio incriminato nella cartella spam e non abbiamo quindi più bisogno di cancellarla.

Ribadisco il concetto perché è davvero importante:

cancellare una spam-mail o segnalarla come spam a noi richiede lo stesso tempo e la stessa manovra, cambia solo il pulsante da premere; ma segnalare la mail come spam aiuta il mondo a liberarsi dagli spammer, cancellarla e basta ritarda il momento in cui il fenomeno dello spam sarà debellato!

Se ti è piaciuto dillo in giro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.